• Martedì 18 Ottobre 2011 alle 12:59
Orto in casa: lo coltiva un italiano su quattro

Giardinaggio che passione: è boom degli orti in città e con la loro diffusione arriva anche il personal trainer della zolla per offrire assistenza a domicilio agli italiani che coltivano ortaggi e frutta direttamente a casa. L'iniziativa è della Fondazione Campagna Amica promossa dalla Coldiretti. L'ortomania è ormai un fenomeno dilagante: nel 2011 un italiano su quattro si è dedicato all'orto, secondo l'indagine Ipr marketing. Si coltivano soprattutto erbe aromatiche (73 per cento) e fiori (73 per cento) ma anche ortaggi e frutta (39 per cento). Dall’indagine emerge anche che se in passato erano soprattutto i più anziani a dedicarsi alla coltivazione dell'orto, adesso la passione si sta diffondendo anche tra i più giovani e tra persone che non conoscono le tecniche di coltivazione.


Ed è proprio per questo che è nata la figura del cosiddetto personal trainer della zolla, cui è affidato il compito di offrire consulenza e tutoraggio a domicilio su tutto il territorio nazionale. In quattro fasi il tutor insegna a diventare orticoltori esperti ed aiuta nell'opera di preparazione, piantumazione, gestione e raccolta dei frutti. I costi per avere il personal trainer sono accessibili a tutti.


 

In generale, sono sei i vari tipi di orto che possono trovare spazio in città adattandosi ad ogni tipo di esigenza;: c’è l'orto ‘a porter’, meglio conosciuto come 'l'orto da passeggio; piccoli vasi o bicchieri, meglio se in bioplastica, con pianticelle da portare in giro e una volta a casa adagiare su un substrato più comodo; l'orto verticale, che è da preferire quando lo spazio scarseggia, mentre va per la maggiore anche l'orto riciclato, ideale per coloro che non vogliono sprecare plastica o vetro. Per crearlo, basta infatti, inventare un piccolo vaso utilizzando vecchie bottiglie in plastica tagliate, per piantare simpatiche piantine da orto da far crescere rispettando l'ambiente.


C’è poi l'orto in terrazzo, più diffuso, e l'orto rialzato che viene scelto, come spiega Coldiretti, da chi non dispone di un giardino o un lembo di terra ma ha ampio spazio in cemento da poter sfruttar, e, infine, c’è l'orto didattico, diffuso nelle scuole e nelle aziende agrituristiche.
 

Video: Orto in terrazzo

Video: Coltivare ortaggi in balcone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 1.562,5000
T3 = 1.562,5000
T4 = 1.562,5000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 71546,13 > 71546,11