• Martedì 22 Marzo 2011 alle 8:59
Orti in citt?á: come fare sul balcone e nel giardino di casa o comunale. Consigli

Orti che passione: sono quasi 4 gli italiani su 10 che hanno un orto in casa in cui coltivano lattughe, pomodori, piante aromatiche, peperoncini zucchine, melanzane, piselli, fagioli, fave e ceci, da raccogliere e cucinare. Questo, per lo meno, quanto emerge dall’ultima analisi Coldiretti, che evidenzia la crescente passione degli italiani per la coltivazione di piccoli spazi di terra per avere buona verdura o semplicemente per passione. Basti pensare che sono sempre più anche coloro che decidono di farsi un piccolo orto sul proprio terranno o addirittura balcone.


Secondo la Col diretti, per preparare l'orto in terrazzo ci sono tantissime novità, dai peperoncini piccanti ai tantissimi legumi come piselli, fagioli, fave e ceci. Si tratta in alcuni casi di varietà ottenute naturalmente attraverso incroci naturali, mentre altre volte si tratta di normali prodotti dell'orto che si adattano a crescere anche in spazi ridotti come i vasi. Al divertimento per chi decide di coltivare un proprio piccolo orticello, si aggiunge anche il vantaggio di poter avere verdure low cost.. Inoltre, la passione degli italiani per l’orto ha anche un ruolo sociale, perché svolge un’importante funzione educativa nei confronti delle nuove generazioni.

Coldiretti ha anche illustrato tre piccoli trucchi per dare consigli a chi vuol creare un orto fai da te, a partire dalla grandezza dello spazio che si vuol trasformare in orto, che sia un giardino, un terrazzo o un balcone, perché le piantine necessitano di una buona dose di luce e calore per crescere bene, alla qualità della terra. L'ideale secondo Col diretti sarebbe quella da campo incolto di campagna, che si rigenera e si arricchisce di humus, per cui è molto fertile), infine sarà necessario procurarsi un buon concime organico.

Tra i migliori ortaggi che meglio si coltivano in casa ci sono i pomodori innanzitutto, e poi zucchine, ravanelli, carote, spinaci, barbabietole, piselli, peperoni, cipolle e, immancabile, la lattuga. Una curiosità: ci sono diversi comuni come quello di Milano che offrono spazi nei giardini pubblici per avere dei piccoli orti e le richieste per ottenere piccoli appezzamenti di giardini sono centinaia. Non tutti però hanno la possibilità di essere accontentati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 0,0000
T4 = 0,0000
T5 = 0,0000
T6 = 0,0000
T7 = 0,0000 > 76895,7 > 76895,7