• Lunedì 05 Dicembre 2011 alle 14:59
Smog killer: effetti negativi della cattiva aria

Ogni anno uccide in Europa ben 310.000 persone, 50.000 solo in Italia: risultato, l'inquinamento atmosferico ci toglie in media 9 mesi di vita, in alcune zone anche di più. In Pianura Padana, ad esempio, la speranza di vita è ridotta di 3 anni per colpa delle polveri sottili. A comunicare questi dati sull'inquinamento europeo e le conseguenze sulla salute dei cittadini europei è stato ‘Air Quality Europe 2011’, l'ultimo rapporto dell'Agenzia Europea dell'Ambiente che stima a 80 miliardi di euro l'anno le spese sanitarie dovute proprio alla cattiva aria.

 

Gli effetti negativi dello smog sono attacchi cardiaci, infarti, crisi respiratorie, ma anche tumori che causano morti premature, perché l'inquinamento causa anche ipertensione e le polveri sottili influiscono sulla pressione arteriosa. Il fatto è che, un europeo su cinque vive in zone dove gli agenti inquinanti superano la soglia di legge diverse volte l'anno e dove i livelli di PM10, ossidi di azoto, metalli pesanti e ozono è allarmante.
 

Uno studio tedesco pubblicato negli scorsi giorni su Environmental Health Perspective, ha preso in esame cinquemila persone, seguite nel tempo mettendo in relazione la pressione con il saliscendi delle polveri sottili. Lo studio ha osservato che al crescere di ogni 2,5 microgrammi su metro cubo di particolato fine (il micidiale PM 2,5) in media la minima saliva di 1,4 mmHg e la massima di 0,9 mmHg. Maggiore l'aumento dei millimetri di mercurio in chi vive vicino a strade molto trafficate.

Video: Gli effetti dello smog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 0,0000
T4 = 0,0000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 79346,39 > 79346,38