• Martedì 06 Aprile 2010 alle 8:59
Italia leader di Comuni verdi. Il rapporto di Legambiente

Cresce enormemente la diffusione e lo sviluppo degli impianti energetici  incentrati sulle fonti rinnovabili in Italia e, nonostante il precorso sia ancora difficoltoso, le previsioni parlano di ottime prospettive. Questo è il quadro che emerge dall’ultimo rapporto ‘Comuni rinnovabili 2010’ di Legambiente. I dati emersi mostrano un’impressionante crescita degli impianti installati nel territorio italiano. Sono, infatti, 6.993 i Comuni in Italia dove è installato almeno un impianto, mentre l’anno scorso erano 5.580 e solo 3.190 nel 2008.

Il rapporto sottolinea anche come queste nuove strutture stiano dando forma a un nuovo modello di generazione distribuita: impianti solari fotovoltaici, solari termici, mini idro-elettrici, geotermici ad alta e bassa entalpia, da biomasse e biogas, integrati con reti di teleriscaldamento e pompe di calore. Il tutto a deciso sostegno dell’ambiente e di una maggiore diffusione di una vita in ‘verde’ che faccia aumentare la qualità degli stili di vita, rendendola migliore. Con una potenza installata di 5.148 MW (+1.287 MW rispetto all'anno precedente) i Comuni dell'eolico sono 297, mentre 799 sono quelli dell'idroelettrico. Circa 788 Comuni, invece, ospitano impianti a biomassa per una potenza installata complessiva di 1.023 MW elettrici e 985 termici.
 

Il dossier premia Sluderno, in provincia di Bolzano, un Comune con poco più di 1.800 abitanti ‘che, secondo le motivazioni dell’associazione, fonda la sua ricetta di successo su diversi impianti diffusi nel territorio, dai 960 metri quadri di pannelli solari termici e 512 kW di pannelli fotovoltaici diffusi sui tetti di case e aziende, ai 4 micro impianti idroelettrici che hanno una potenza complessiva di 232 kW”. Ricordiamo che sono, inoltre, quindici i Comuni certificati dal rapporto come ‘rinnovabili al 100%’ e sono paesi dove non solo la corrente elettrica, ma anche il riscaldamento è prodotto da fonti pulite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 1.513,6719
T3 = 1.513,6719
T4 = 1.513,6719
T5 = 1.513,6719
T6 = 1.513,6719
T7 = 1.513,6719 > 3606,818 > 3606,803